Apprendistati

Il contratto di Apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere prevede che il percorso formativo si concluda con il conseguimento di una qualifica professionale a fini contrattuali. In altre parole l'apprendista impara, lavorando, a svolgere una determinata attività (il mestiere).

Non è prevista una durata minima della formazione, ma una durata massima di tre anni che sale a cinque per le figure professionali dell'artigianato.
La formazione aziendale, che si svolge cioè sotto la responsabilità dell'azienda, è disciplinata dal contratto collettivo di settore.

Può quindi essere differenziata sia nel monte ore che nella modalità di erogazione purché si raggiunga l'obiettivo di acquisire le competenze tecnico professionali e specialistiche, fondamentali per la qualifica professionale e l'inquadramento contrattuale.

Alla formazione aziendale è affiancata una formazione pubblica (interna o esterna all'azienda) finalizzata all'acquisizione delle competenze di base e trasversali per un monte ore non superiore a 120 nell'arco del triennio e disciplinata dalla Regione Lazio tenuto conto di età, titolo di studio e competenze dell'apprendista.

La Regione Lazio ha approvato con delibera n.41 del 3/02/2012 le Disposizioni in materia di formazione nell'ambito del contratto di apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere in attuazione di quanto previsto dal Testo Unico dell'Apprendistato (D.Lgs 167/2011), entrato in vigore dal 25 ottobre 2011.

La Regione Lazio ha disciplinato il sistema dell'offerta formativa regionale finalizzata all'acquisizione delle competenze di base e trasversali nell'ambito del contratto di apprendistato professionalizzante o di mestiere, definendo le modalità di erogazione nonchè il monte ore complessivo da svolgere nel periodo di durata del contratto.
L'offerta formativa regionale può essere erogata in modalità interna o esterna all'azienda. Per formazione interna si intende la formazione definita dalla Regione Lazio e svolta sotto la responsabilità dell'azienda. Per formazione esterna si intende la formazione definita e finanziata dalla Regione Lazio, nei limiti delle risorse economiche disponibili ed erogata da enti accreditati nel sistema regionale per la formazione continua.

L'articolazione delle ore previste è determinata in moduli di 40 ore per ciascun anno di durata del contratto, per un totale di 120 ore nel triennio, con la possibilità di una riduzione del monte ore complessivo in relazione all'età ed alle competenze dell'apprendista, oppure di anticipare nel corso di ogni anno le attività formative relative alle successive annualità.

L'Assessorato al lavoro e formazione della Regione Lazio ha approvato l'Avviso Pubblico per l'Individuazione di soggetti interessati ad erogare interventi di formazione di base e trasversale di cui alla DGR n. 41 del 3/02/2012 nell'ambito di contratti di apprendistato professionalizzante o di mestiere ex art. 4 del D.Lgs 167/2011.

L'Avviso regionale sostiene l'erogazione della formazione per le competenze di base e trasversali nell'ambito dei contratti di apprendistato professionalizzante o di mestiere realizzati ai sensi del nuovo Testo Unico Apprendistato (Dlgs. 167/2011).

La Former si sta occupando di attivare l'offerta dal catalogo regionale relativo alla formazione per le competenze di base e trasversali, predisponendo le edizioni formative. L'intento della Former è quello di coadiuvare le aziende nella gestione e nell'erogazione dei percorsi formativi inerenti l'apprendistato.

Caricare solo file in formato PDF

SHARING NETWORK